Il senso della Vita

Posted by admin | Posted in Dal mondo, Eventi | Posted on 01-09-2011

Per chi volesse fermarsi un attimo a riflettere tra un “mi piace” su facebook e un clik distratto su un portale di annunci,  segnalo il sito  Riflessioni.it in cui Ivo Nardi indaga sul senso della vita attraverso dieci domande che pone di volta in volta a personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo.

Vi propongo alcune di queste interviste tra quelle che mi hanno colpito di più (oltre a quella di Ennio), per leggerle tutte potete andare direttamente sul sito dell’autore.

 

Intervista ad Ennio Rega

agosto 2011

 

Intervista a Margherita Hack

marzo 2010

 

Intervista a Corrado Augias

gennaio 2011

 

Intervista ad Erri De Luca

aprile 2010

Ennio Rega, televisioni altro…

Posted by admin | Posted in Backstage, CONCERTI, Dal mondo, Senza categoria | Posted on 24-08-2011

 

 

 

 

 

 

ITALIA IRRILEVANTE: la recrudescenza di razzismo e xenofobia nei quartieri italiani Zen, Scampia, Corviale, Gallaratese.

Posted by admin | Posted in Backstage, In studio, Senza categoria, Varie | Posted on 24-08-2011

“…Il diverso è il capro espiatorio del male per quelli di Corviale/ il posto in tram è del milanese per quelli del Gallaratese

In “Italia Irrilevante”, traccia del nuovo album Arrivederci Italia, la recrudescenza di razzismo e xenofobia nei quartieri italiani : Zen, Scampia, Corviale, Gallaratese.

“…Quale poesia aderisce alle strade assolate di periferia/ alla fascia zoologica borgatara che covava rabbia ed esplodeva con l’ironia


Emergenza carceraria: soglia della disumanità ampiamente superata

Posted by admin | Posted in Dal mondo | Posted on 15-08-2011

Dirigenti di penitenziari e agenti in divisa, educatori, psicologi, cappellani, assistenti sociali, medici, volontari e molti detenuti comuni insieme alle loro famiglie, più di 2000 persone in sciopero della fame.

Marco chiede amnistia, indulto, depenalizzazione  di reati  come quelli riferiti ai tossicodipendenti e all’immigrazione, ribadisce al ministro della Giustizia una  visione dell’amnistia come unica indicazione ed ipotesi per fare decollare la riforma complessiva della giustizia.  Spiega  Pannella al Guardasigilli: ” si tratta  dell’ unico strumento strutturale per poter procedere alla riforma, di un tema trainante necessario anche per le altre cose gia’ annunciate”.Carceri

A Rai New 24 Pannella dichiara che costruire altre carceri serve solo al businnes dell’edilizia.

La ricetta pronta e condivisa da tante organizzazioni:  ridurre gli ingressi inutili di consumatori di droghe e immigrati irregolari,
non penalizzare i plurirecidvi, rendere effettivamente eccezionale l’uso della custodia cautelare, adottare liste di attesa in modo che una persona
(salvo casi di accertata pericolosità) non entri in galera se non c’è posto, rivitalizzare le misure alternative alla detenzione.
Dentro le carceri adottare  regole standardizzate di vita finalizzate alla reintegrazione sociale e non alla mera punizione corporale,
che siano introdotti meccanismi ispettivi di controllo dei luoghi di detenzione, che siano previste sanzioni penali per chi maltratta o addirittura tortura.

 

Tecnologicamente integrati ma emarginati socialmente

Posted by admin | Posted in Dal mondo, Varie | Posted on 11-08-2011

 

Non solo Londra, anche Bristol, Nottingham, Liverpool, Manchester e la cittadina limitrofa di Selford sono state attraversate da scontri violenti, non è una rivolta, né una dimostrazione di massa. In rete cominciano a girare commenti e si aprono le prime discussioni sulla natura di questa protesta. «I giovani in Medio Oriente protestano per ottenere diritti fondamentali. I giovani londinesi per rubare una tv al plasma».

Sarà pure troppo presto per stabilire la natura di questa sommossa ma le percosse in gruppo verso singoli passanti derubati di biciclette, scarpe, telefoni,la distruzione di negozietti, di piccole attività indipendenti dal grande mercato, di locali alternativi…ci da la sensazione netta che quanto accade era già tacitamente atteso, poichè tutti i nodi vengono naturalmente al pettine.

Negli ultimi decenni è stata realizzata a livello planetario, dalle forze di potere una vera e propria corsa all’imbecillità, una rivoluzione tecnologica finalizzata alla lobotomizzazione della coscienza civile e sociale, le nuove generazioni hanno assimilato nel dna un modello sociale putrido e di un individualismo osceno che pone come unico scopo della vita il possedere l’oggetto della produzione. Tutto il resto è niente.

Il 18 agosto riunione FAO sulla crisi alimentare nel Corno d’Africa

Posted by admin | Posted in Dal mondo | Posted on 09-08-2011


Agenzia dell’Onu: Il 18 agosto riunione FAO sulla crisi alimentare nel Corno d’Africa

720 mila bambini sono a rischio di morte senza assistenza urgente. Lo stima l’Unicef che avvia un piano di aiuti senza precedenti, soprattutto alimenti terapeutici. Anche il Programma alimentare mondiale (Pam) intende aumentare gli aiuti, distribuendo cibo per 175 mila nel sud della Somalia.
L’Unicef ha lanciato un appello per un immediato ampliamento dell’assistenza alle comunità colpite dalla siccità nel Corno d’Africa e per affrontare le pressanti necessità di più di due milioni di bambini. “Quello che stiamo vedendo qui è quasi una ‘tempesta perfetta’: conflitto in Somalia, aumento del prezzo del carburante e dei generi alimentari, siccità e mancanza di pioggia. il Direttore generale dell’Unicef Anthony Lak ha detto: in molte delle comunità più povere, le persone sono o troppo povere o troppo deboli per poter provare a camminare per chiedere aiuto”. In tutta la regione, quasi 11 milioni di persone sono a rischio.

E il Papa? ”Non manchi a queste popolazioni sofferenti la nostra solidarieta’ e il concreto sostegno di tutte le persone di buona volonta”.

Ci infastidisce l’espressione “buona volontà”, non ha senso in sè nè tantomeno nel contesto del discorso, siamo certi che la questione sia spudoratamente di Palazzo e di sporca politica, vogliamo credere che il Vaticano abbandoni per una volta la forma e si impegni nella sostanza, operi nella “giusta” direzione, per far sì che l’umano si approcci al meglio dell’umano: lo diceva Gesù…lo diceva anche il Che…lo dice chiunque sia capace di amare!

BALLATA DELLA VIA LARGA una lirica intensa contro il conformismo

Posted by admin | Posted in Backstage, Dal mondo | Posted on 07-08-2011

La BALLATA DELLA VIA LARGA (traccia del disco Arrivederci Italia)  è dolce e poetica ma anche rabbiosa e provocatoria, una lirica intensa che si scaglia contro il conformismo
oscuro e demenziale di un’Italia che vuole condannare all’oblio il sogno e la poesia:
“I figli della via larga sono felici perchè amati ma
la via larga non ha figli  del niente non ci si meravigli…”

Ennio Rega aveva già cantato questa salita del suo paese nativo nel brano LUCCIOLE, primo album del 1994 presentato al Premio Tenco.